Il Marocco è una destinazione molto bella, ma intensa, anche per un viaggiatore navigato.

Se stai cercando quindi di vivere un lato più tranquillo e rilassato del Marocco, ti consigliamo di aggiungere al tuo itinerario uno o due giorni ad Essaouira.

Essaouira è una tranquilla e affascinante cittadina, situata sulla costa atlantica del paese.

È nota per la sua atmosfera tranquilla, le ottime condizioni per il kitesurf e le grandi spiagge.

Storia di Essaouira

Essaouira, conosciuta in passato come il Porto di Timbuktu e l’antica Mogador portoghese, è una città marocchina affascinante che ha conquistato i cuori di molti viaggiatori.

La storia di Essaouira risale ai Fenici, ma la maggior parte della medina e delle fortificazioni della città fu costruita nel XVIII secolo.

Durante il periodo di regno di Juba II nel I secolo d.C., il re di Numidia e poi di Mauritania, la città fiorì come centro per la produzione di coralli, che attirò l’attenzione dei Romani e successivamente dei Bizantini.

Un altro punto di svolta importante nella storia di Essaouira fu quando i portoghesi stabilirono un piccolo forte per controllare le rotte marittime a nord delle loro terre.

Tuttavia, dovettero abbandonare presto il sito quando furono duramente attaccati dai locali.

La maggior parte dei monumenti che i turisti vedono oggi risalgono al regno del Sultano Sidi Mohamed Abdullah nel XVIII secolo, che trasformò la città da piccolo paese a grande centro per il commercio tra l’Europa meridionale e l’Africa settentrionale.

Per cosa è famosa Essaouira?

Essaouira è diventata un Sito Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nel 2001 e, fino ad oggi, rimane ampiamente ben conservata.

Affacciata sull’Oceano Atlantico, Essaouira è anche conosciuta per essere la città costiera più ventosa d’Africa.

Le onde presenti tutto l’anno e i forti venti che colpiscono un tratto di spiaggia lungo 10 km fanno di Essaouira una mecca per i surfisti.

Inoltre, nel corso del XIX secolo, molti artisti, scrittori e musicisti fecero di Essaouira la loro casa.

Durante l’ondata hippie degli anni ’60 e ’70, Essaouira fu infatti un rinomato rifugio per celebrità della musica, del calibro di Cat Stevens, Bob Marley e Frank Zappa.

Ma c’è un visitatore in particolare di cui i locali sono particolarmente affezionati: Jimi Hendrix.

Hendrix fece frequenti visite a Essaouira, durante le quali acquistò un hotel e un vecchio palazzo nella medina, ebbe molti figli e compose Castles Made From Sand (che in realtà fu pubblicata nel 1967).

Infine, Essaouira offre numerosi eventi artistici e musicali dal vivo e festival.

Ogni anno, la città ospita il Festival Gnaoua, un evento annuale profondamente radicato nella cultura locale, con musica eclettica, tradizioni, colori vibranti e una sovrabbondanza sensoriale.

Insomma, Essaouira è davvero una città che ti consigliamo di non perdere 😉

Quanto tempo serve per visitare Essaouira?

Per i visitatori che stanno viaggiando e cercando di vedere il più possibile del Marocco durante la loro visita, uno due giorni a Essaouira sono l’ideale per visitare la città .

Cosa vedere a Essaouira

Inizia esplorando la caratteristica medina bianca, che è davvero facile da girare.

A differenza di Marrakech, la medina di Essaouira è infatti più piccola e più tranquilla.

Le piccole botteghe e le bancarelle nella medina sono davvero piacevoli da visitare, con ottimi prodotti di artigianato locale, sopratutto in legno intagliato.

Prosegui accanto alla medina, dove troverai il Castelo Real.

Si tratta di un castello portoghese, fondato a Mogador, l’odierna Essaouira, dai portoghesi nel 1506.

Successivamente, ti consigliamo di passeggiare lungo il porto di Essaouira, che ai tempi d’oro collegava il paese al resto dell’Africa, all’Europa e alle Americhe.

Ancora oggi Essaouira è il terzo più grande porto di pesca del Marocco e in qualsiasi giorno lo troverai pieno di vita e movimento.

Il porto è anche il punto fotografico più iconico di Essaouira, con la sua splendida vista sulle barche da pesca blu e le mura medioevali della città.

Infine, ti consigliamo di passeggiare lungo la spiaggia di Essaouira, che si estende per diversi chilometri lungo la costa.

Si tratta del luogo ideale per godersi il sole tutto l’anno, fare un giro in dromediario o sul quad, oppure imparare a fare kitesurf, grazie alle condizioni di vento ottimali!

Come è il mare a Essaouira?

Le acqua del mare a Essaouira sono molto basse per diversi metri dalla riva, ma il forte vento atlantico porta onde ideali per il surf, il wind surf e il kitesurf.

E’ possibile fare il bagno anche se l’acqua è sempre un po’ fredda, anche in estate.

Ricorda solo di non allontanarti troppo da riva, perchè si tratta di oceano e non di mare e troverai quindi forti correnti che tendono a spingerti al largo.

Quando andare a Essaouira?

Anche se Essaouira è un’ottima destinazione tutto l’anno, il periodo migliore per visitarla sono senz’altro i mesi di mezza stagione, tra aprile e giugno e tra settembre e ottobre.

Se vuoi evitare il più possibile il vento, settembre e ottobre sono i mesi ideali per visitare Essaouira.

In estate comunque Essaouira è un’ottima meta, non troppo calda, grazie alla fresca brezza atlantica, dove rinfrescarsi dopo il caldo deciso dell’interno.

Speriamo di aver solleticato la tua voglia di oceano con la descrizione di questa cittadina davvero particolare e ti aspettiamo in Marocco per accompagnarti alla scoperta di Essaouira e della costa Atlantica!